IL CDA APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DI ESERCIZIO AL 31 DICEMBRE 2020

IL CDA APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DI ESERCIZIO AL 31 DICEMBRE 2020

Fine Foods è un’azienda in continua espansione come confermato dai dati del progetto di Bilancio 2020 appena pubblicati. Una chiusura all’insegna della crescita, che ha visto l’acquisizione di Pharmatek e l’ingresso in nuovi mercati, nonostante il contesto di mercato fortemente influenzato dalla pandemia globale.

  • RICAVI +8%
  • EBITDA ADJ +10%
  • EBITDA MARGIN ADJ AL 13%
  • PROPOSTA DI DIVIDENDO ORDINARIO PARI A 0,14 EURO PER AZIONE

 

L’Amministratore Delegato, Dott. Giorgio Ferraris, ha commentato:

“L’anno 2020 è stato estremamente sfidante. La provincia di Bergamo, dove si trovano i nostri due stabilimenti, è stata la prima regione in Europa ad essere colpita dal COVID-19 e abbiamo dovuto impiegare tutte le forze della nostra azienda e dei nostri dipendenti per uscire, quasi indenni, da una minaccia tanto spaventosa quanto, a quel tempo, sconosciuta.

Per gran parte della prima metà dell’anno abbiamo navigato in acque sconosciute, accumulando un ritardo nei nostri ricavi, che è stato però più che compensato da un secondo semestre straordinario, sebbene altrettanto ricco di inefficienze inevitabili, dovute all’andamento caotico e irregolare dell’anno.

Ancora una volta, nonostante tutto, Fine Foods ha avuto una crescita nettamente superiore a quella dei propri mercati di riferimento, integratori alimentari e farmaci in forma solida orale ed è riuscita a migliorare leggermente l’EBITDA Margin, impresa a dir poco straordinaria, considerate le circostanze, oltre che a far registrare un incremento nella soddisfazione dei dipendenti, che ha raggiunto i livelli più alti di sempre.

Crediamo che l’anno 2020 abbia dimostrato la solidità del modello di business di Fine Foods, nonché la forza e l’affidabilità della nostra società. La tragedia del COVID ha ulteriormente rafforzato la coesione della nostra azienda e la fiducia di tutti i nostri stakeholder, che saranno determinanti nel 2021 per riprendere i nostri programmi di crescita organica e di acquisizioni”.

 

Leggi il comunicato stampa