Capitale Sociale

Il capitale sociale è pari ad Euro 22.564.035,3 suddiviso in n. 17.842.853 Azioni Ordinarie (ISIN IT0005215329), n. 1.200.000 Azioni Riscattabili non quotate (ISIN IT0005345530), n. 3.500.000 Azioni a Voto Plurimo non quotate (ISIN IT0005345522) e n. 150.000 Azioni Speciali (ISIN IT0005215345) non quotate, tutte prive di indicazione del valore nominale. Sono inoltre in circolazione n. 4.851.140 Warrant (ISIN IT0005215337) e n. 4.000.000 Warrant Soci FF Originari non quotati (ISIN IT0005345415).

Le Azioni Ordinarie e i Warrant di Fine Foods & Pharmaceuticals N.T.M. S.p.A. sono stati ammessi alle negoziazioni sul sistema multilaterale di negoziazione AIM Italia/Mercato Alternativo del Capitale, organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A., con Avviso di Borsa Italiana S.p.A. del 17 ottobre 2016. In data 19 ottobre 2016 hanno avuto inizio le negoziazioni.  In data 1 ottobre 2018, con l’efficacia della fusione tra Fine Foods and Pharmaceuticals N.T.M. S.p.A. e Innova Italy 1 S.p.A., è avvenuto il cambio di denominazione degli strumenti finanziari da Innova Italy 1 S.p.A. a   Fine Foods and Pharmaceuticals N.T.M. S.p.A..

Azionisti Rilevanti

Ai sensi del Regolamento Emittenti AIM Italia/Mercato Alternativo del Capitale, organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A., gli azionisti che detengono una partecipazione superiore al 5% del capitale sociale con diritto di voto di Fine Foods and Pharmaceuticals N.T.M. S.p.A. sono i seguenti:

Azionista

% sul capitale sociale con diritto di voto
Marco Francesco Eigenmann

(anche per tramite di Eigenfin s.r.l.)

65,13%

Sulla base delle comunicazioni ricevute da Fine Foods & Pharmaceuticals N.T.M. S.p.A. ai sensi della disciplina applicabile, si riportano nella tabella che segue, gli altri azionisti, al di fuori di quelli sopra evidenziati, titolari di un numero di azioni ordinarie superiore al 5% rispetto al numero totale di azioni ordinarie in essere.

Azionista

% sul totale azioni ordinarie
Inarcassa

5,604%

Cassa Forense

5,604%

Le informazioni relative ai comunicati e ai documenti finanziari presenti nella sezione IR sono messe a disposizione in applicazione dell’articolo 26 del Regolamento Emittenti AIM e sono diffuse tramite il sistema 1Info SDIR (www.1info.it) gestito da Computershare S.p.A con sede in Via Lorenzo Mascheroni, 19, Milano.

In data 22 febbraio 2019, con avviso n. 3447, Borsa Italiana S.p.A. ha definito, tra gli altri aspetti, quanto segue:

Modifica della disciplina relativa alla comunicazione delle partecipazioni da parte degli azionisti significativi in caso di emissione di azioni a voto plurimo – in vigore dal 15 aprile 2019

Per quanto attiene alla disciplina degli emittenti, si è riscontrato che in occasione dei passaggi sul mercato principale, in caso di emissione di azioni a voto plurimo l’attuale rinvio alla normativa Consob in tema di assetti proprietari non consente di poter disporre delle informazioni rilevanti in tema di numero di azioni ordinarie rilevanti ai fini del calcolo del flottante. Ai sensi della disciplina Consob infatti le partecipazioni sono computate sulla base del numero dei diritti di voto riferiti alle azioni oggetto di comunicazione. Si richiede pertanto agli azionisti significativi di comunicare anche il numero di azioni ordinarie oltre al numero di diritti di voto.

Si specifica in particolare che nelle ipotesi di emissione di azioni a voto plurimo, anche un azionista al 5% sulla base delle sole azioni ordinarie deve provvedere alla comunicazione.

Questo aggravio amministrativo consente un complessivo incremento di trasparenza in linea con altri ordinamenti europei e non penalizza l’emittente in occasione del passaggio sul mercato principale.